Saluteremo il signor padrone > Brescia

Galleria FIAF
Museo Nazionale della Fotografia CFC Brescia

dal 9 febbraio al 3 marzo 2019

Galleria FIAF “Museo Nazionale della Fotografia CFC” – Brescia (BS)

Saluteremo il signor padrone, Claudio Rizzini

Nella nuova società del lavoro le macchine robotizzate prendono velocemente il posto di operai e operaie,italiani e stranieri, gli stessiche vediamo manifestare insieme nelle ricorrenze del Primo Maggio. Per le fabbriche del Nord Italia le statistiche parlano chiaro: un lavoratore su sei, dopo avere imparato e praticato un mestiere per anni, perderà il proprio posto. L’operaio sembra essere diventato una macchia di sporco sulla pagina bianca del progresso. Il sindacato è una bandiera consunta, i giovani, numeri nelle statistiche sulla disoccupazione. In questo reportage le “tute blu” sono ritratte accanto alle ultime macchine tradizionali, negli angoli meno visibili delle fabbriche,
dietro a vecchi banchi di lavoro, in fila nei cortei: salutano il Signor Padrone per un’ultima volta, prima di vedersi sfumare lentamente nel bianco e nero di una fotografia nitida ed inesorabile come il loro destino.

Biografia

Un bianco e nero deciso e rigoroso caratterizza lo stile di Claudio Rizzini il cui linguaggio riflette le sue principali fonti di ispirazione: il cinema noir degli anni Quaranta, la letteratura disegnata di Hugo Pratt, i maestri della fotografia francese e americana del Novecento. Attivo nel panorama fotografico nazionale dal 2014, anno in cui si associa al Cinefotoclub di Brescia, Claudio Rizzini predilige l’uso di focali corte e luminose, quelle tipiche del fotogiornalismo che gli consentono di essere dentro alla scena e di fotografare in qualsiasi condizione di luce disponibile. I suoi scatti difotografia umanista sono stati premiati in diversi concorsi nazionali, un intenso reportage sul mondo del pugilato è stato pubblicato nel 2016 dal magazine lmage Mag. Nel 2017 la prima mostra personale, “Storyteller”, selezionata per il circuito del Milano Photofestival.