cfn Fotografare le stelle – tributo a Margherita Hach

Fotografare le stelle, ecco il concorso tributo a Margherita Hack

Dal Festival Nazionale dell’Astronomia e dell’Esplorazione
un input all’arte di divulgare lo splendore del cosmo

 

fn astronomia esplorazione

 

Scrutare il cielo blu notte, fermarsi e fotografare le stelle: sarà un concorso fotografico intitolato alla grande astrofisica Margherita Hack a dare un’altra opportunità agli appassionati del genere. Una competizione aperta a tutti, che contribuirà a definire il lato artistico del Festival Nazionale dell’Astronomia e dell’Esplorazione in programma in Molise dalla fine di dicembre, con attività concentrate a ridosso della fine dell’inverno e dell’inizio della primavera.

Quello all’astrofisica fiorentina, scomparsa nel 2013, vuole essere un omaggio alla donna di scienza e divulgatrice eccelsa delle meraviglie dell’universo. La sua capacità narrativa ha rappresentato una fonte di conoscenza e ispirazione per tantissimi ricercatori e semplici appassionati di stelle, comete e buchi neri. Inestimabili il suo approccio didattico con i bambini, entusiasti di ascoltarla, proprio perché la sua era diventata una materia alla portata di tutti, e il contributo costante al mondo della cultura e al microcosmo femminile in particolare. Questa è la strada che anche il Festival dell’Astronomia e dell’Esplorazione intende seguire, nel segno dei tempi e dell’arte, tramite lo stimolante contributo di un concorso fotografico.

Nei mesi in cui si rinnova l’attenzione per il cosmo, per i suoi misteriosi corpi celesti, per le esplorazioni più ambiziose, per il fascino infinito, come la sua storia, e nei giorni in cui nascono applicazioni, come la neonata NightCap Pro di Apple, che consentono di ottenere immagini di grande qualità, per gli amanti della fotografia digitale si aprono orizzonti sconfinati sulle potenzialità artistiche e tecniche di una disciplina in sorprendente evoluzione. La fotografia vive ormai di interazioni continue con altri ambiti in cui la creatività dell’uomo e la tecnologia del supporto rendono possibile l’impossibile e accessibile l’ignoto. Anche grazie alle nuove app, fotografare le stelle sarà una nuova grande scommessa dell’arte che ha nell’immagine il suo incomparabile mezzo di espressione.

Dal cielo scintillante del Festival Nazionale dell’Astronomia e dell’Esplorazione, evento frutto della collaborazione tra la Regione Molise e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, Inaf, arriva in questo modo la manna di un concorso che permetterà, anche tramite iphone, di osservare e raccontare la magia dell’universo attraverso le immagini. La giuria composta dal comitato scientifico del Festival, integrata da un nome autorevole dello “scatto d’autore”, metterà un sigillo di qualità sull’iniziativa. Meccanismi di partecipazione e caratteristiche del concorso saranno pubblicati sul sito www.festivaldellastronomia.it da dove sarà possibile aggiornarsi anche sul programma e sulla vita del Festival ai blocchi di partenza.